Progetto internazionale di lettura e scrittura Scampia Storytelling 28 e 29 Novembre 2014 a Scampia.

Progetto internazionale di lettura e scrittura Scampia Storytelling 28 e 29 Novembre 2014 a Scampia.

Locandina ScampiaStorytelling web (vele)

Scampia: l’Associazione Scrittori per Ragazzi arriva nelle Vele

 

Il 28 e 29 novembre arriva a Scampia l’Associazione Italiana Scrittori per Ragazzi (ICWA) per il progetto internazionale di lettura e scrittura Scampia Storytelling.

Con il patrocinio di Comune di Napoli e Regione Campania, per la prima volta gli scrittori s’impegnano a costruire una rete di storie tra i bambini di tutto il mondo. «Abbiamo scelto di partire da Scampia perché noi scrittori siamo portatori sani di fantasia e non possiamo fare a meno di immaginare orizzonti nuovi, perfino dove nessuno riesce a intravvederli» afferma l’organizzatrice Rosa Tiziana Bruno. Grazie al contatto con fondazioni internazionali, l’ICWA ha raccolto storie scritte da ragazzi di diverse nazioni, unendole a quelle dei bambini di Scampia. Spaccati di vita quotidiana, per far conoscere non solo i problemi ma anche le belle realtà e le persone che le vivono. I racconti sono pubblicati nel blog www.scampiastories.wordpress.com, tradotti in spagnolo, portoghese, inglese, tedesco. All’interno del progetto non solo prosa, ma anche poesia, fotografia e fumetto. Lo scrittore Roberto Piumini ha composto dei versi ispirandosi alle foto scattate nelle Vele dai bambini. Per i più grandi, il fotoreporter Carlo Hermann propone  percorsi di narrazione fotografica, in collaborazione con il Centro Hurtado. La scuola di fumetto ComixArs terrà un workshop sui super eroi e il disegnatore Giuseppe Guida darà vita ad una graphic novel ispirata dal giovane poeta di Scampia Emanuele Cerullo. I ricercatori Telethon racconteranno la storia di Ciccio, il bambino napoletano morto di una malattia rara, che ha contribuito agli sviluppi della ricerca scientifica. L’obiettivo è incontrarsi leggendo e narrando storie. Perché la narrazione è un’opportunità di conoscenza e di riscatto dall’oppressione del crimine e dagli stereotipi. Grazie alla narrazione, Scampia può diventare un simbolo di rinascita per tutti. Nell’ultimo fine settimana di novembre, gli scrittori ICWA si recheranno personalmente nelle Vele, in forma volontaria e gratuita, per condurre laboratori di lettura nelle scuole e nei centri di aggregazione giovanile. Saranno due giorni festosi, in compagnia di libri e storie. «Siamo convinti che la lettura debba essere sempre più diffusa, specialmente là dove stenta ad arrivare perché sopraffatta dal disagio economico e sociale» sottolinea R. Tiziana Bruno. Anche il Ministero della Difesa parteciperà al progetto esponendo delle foto sul tema NO WAR, presso l’Auditorium di Scampia, e con le note della Fanfara dei Bersaglieri. Il progetto mira a diventare una realtà permanente nel panorama delle iniziative per i ragazzi. L’ICWA s’impegna a restare in contatto con i bambini anche dopo l’evento di novembre. Gli autori torneranno periodicamente a Scampia e avvieranno corsi di lettura e scrittura creativa a distanza. Il progetto è tra le iniziative della Settimana UNESCO di Educazione allo Sviluppo Sostenibile 2005-14.

 

Partner: TELETHON, COMUNE DI NAPOLI, REGIONE CAMPANIA, MINISTERO DELLA DIFESA, Concorso letterario LINGUA MADRE, scuola fumetto COMIX ARS, rivista Il PEPEVERDE, Ong PARA TI, Onlus CENTROINSIEME, progetto LA COLLINA DEI BAMBINI, NAPOLI PHOTO PROJECT (Giuseppe Divaio), Fundation ECUADOR TIERRA VIVA, collegio MI TOBOGAN (Colombia), Proyecto liderado por jóvenes A SONAR APRENDì LEYENDO, SOCIETY of CHILDREN’s BOOK WRITERS and ILLUSTRATORS-Spain, biblioteca LE NUVOLE-CENTRO HURTADO, GIUSEPPE GUIDA disegnatore. ANS-Campania. Editrici: NOTES, PIEMME, RAFFAELLO. DALTROCANTO, cioccolateria GAY ODIN, pasticceria SCATURCHIO

rosatiziana@gmail.com | www.icwa.it | www.scampiastories.wordpress.com | tel. 392.7221699