Giornata Internazionale della donna.

Giornata Internazionale della donna.

“La donna vuole essere amata senza perché. Non perché è bella o buona o ben educata o graziosa o spiritosa, ma perché è. Ogni analisi le sembra una diminuzione, una soggezione della propria personalità. “
Henri-Frédéric AmielHenri-Frédéric Amiel

Oggi si celebra la Giornata internazionale della donna (comunemente definita Festa della donna),per ricordare sia le conquiste sociali, politiche ed economiche delle donne, sia le discriminazioni e le violenze cui sono ancora oggetto in molte parti del mondo.

Varie sono le interpretazioni sulla storia e la datazione di questa ricorrenza, infatti, la si fa risalire, al rogo di una  fabbrica  inesistente di camice la Cotton o Cottons, di New York, dove nel 1908 morirono centinaia di operaie,  probabilmente si fa riferimento ad  una tragedia realmente verificatasi in quella città il 25 Marzo 1911, l’incendio della fabbrica Triangle, nella quale morirono 146 lavoratori, tra cui 123 donne e 23 uomini, in gran parte giovani immigrate tra i 15 ed i 25 anni  di origine italiana ed ebraica.

Altre versioni, citano, invece, la violenta repressione poliziesca di una presunta manifestazione sindacale di operaie tessili tenutasi a New York nel 1857, mentre altre ancora fanno riferimento a  scioperi o incidenti avvenuti a Chicago, a Boston o a New York.

Nonostante le ricerche effettuate da diverse femministe tra la fine degli anni Settanta  e l’ inizio degli anni Ottanta abbiano dimostrato l’erroneità di queste ricostruzioni, esse  sono ancora diffuse sia tra i mass media sia nella propaganda delle organizzazioni sindacali.

L’ ufficilità di questa ricorrenza risale al dicembre del 1977 quando l’ONU,  nell’ Assemblea generale delle Nazioni Unite, proprose ad ogni paese,  nel rispetto delle tradizioni storiche e dei costumi locali, di dichiarare un giorno all’anno “Giornata delle Nazioni Unite per i diritti delle Donne e per la pace internazionale” (“United Nations Day for Women’s Rights and International Peace“), designando l’8 Marzo come giorno in cui si sarebbe svolto questo evento.

Al di là delle conquiste storico- sociali che le DONNE  hanno ottenuto nel corso dei decenni, bisogna chiedersi cosa è cambiato?

Auguri a Tutte le Donne che hanno portato un cambiamento e che lo porteranno.

R. Sgariglia