Famiglia tradizionale o nuove forme di famiglia?

Famiglia tradizionale o nuove forme di famiglia?

I bambini allevati da due individui dello stesso sesso hanno le stesse opportunità dei bambini allevati in famiglie con un padre e una madre?
Fino a poco tempo fa la risposta a questa domanda era “no”. Tuttavia attualmente studi sociologici e psicologici, stanno cercando di dimostrare che l’adozione o l’affidamento di minori ad individui omosessuali non comporterebbe nessuna differenza rispetto alla crescita in una famiglia tradizionale.
Un gruppo di scienziati dell’Università di Melbourne, infatti, ha pubblicato già nel 2014 uno studio condotto su 50 ragazzi figli di coppie gay tra 0 e 17 anni dal quale emerge che i bambini cresciuti da genitori omosessuali sono addirittura più sani e più affezionati alla famiglia di quelli allevati da coppie tradizionali.
Questo dipenderebbe dal fatto che, giornalmente, queste nuove figure genitoriali sono sempre messe in discussione e quindi hanno bisogno di dimostrare agli altri e non a se stessi di essere ottimi educatori.
Al di là delle perenni discussioni e dibattiti, su tale tematica, il punto cardine da prendere in considerazione è, il benessere psicologico e socio- relazionale del minore.

Rossella Sgariglia