L’ANS CAMPANIA ALLA CAMERA DEI DEPUTATI

L’ANS CAMPANIA ALLA CAMERA DEI DEPUTATI

Si è svolto Martedì 26 giugno 2018 a Montecitorio, nei saloni della Presidenza della Camera dei Deputati, in un clima di grande cordialità e condivisione, l’incontro tra la delegazione ANS Campania – composta dal Presidente Antonio Sposito, dal Dirigente Regionale e Responsabile Napoli e Provincia Mimmo Condurro, nonché dal Sociologo Decano Claudio Roberti, Responsabile Sociologia della Disabilità – e l’Onorevole Flora Frate del M5S.
Il tema conduttore è stato il riconoscimento istituzionale della figura del sociologo e la tutela giuridica della professione.
Dopo aver rilevato la capacità innovativa dell’ANS Campania in tale direzione (motivo per cui è stata convocata come unica delegazione non nazionale) – evidenziata da fatti quali la promulgazione della Legge Regionale 13/2017 “Istituzione del Servizio di Sociologia del Territorio”, di essere stata inserita in modo permanente ai Tavoli della Primavera del Welfare della Regione Campania, di avere promosso le Nuove Professionalizzazioni del Sociologo quali: Sociologo Forense, Sociologo Counselor, Mediatore Familiare e Vittimologo – si è discusso della Legge 4/2013 sulle “Professioni non ordinistiche”, della necessità di costituire l’Albo dei Sociologi, della Legge Lorenzin inerente alle professioni socio-sanitarie che nell’art.5, comma 5, fa riferimento alla figura del Sociologo, della necessità di rendere reciproca l’equipollenza tra la Laurea in Sociologia e la Laurea in Scienze della Comunicazione (modificando il Decreto Interministeriale n°24 del 30/01/1999), della opportunità di una maggiore e più costante interlocuzione con il Ministero delle Politiche Sociali.
L’incontro si è concluso con il preciso obiettivo di trasferire la questione sul piano del Diritto Pubblico, strutturando una Legge Quadro Nazionale che, in riferimento all’art.2229 del Codice Civile, istituisca l’Albo dei Sociologi, la quale partendo dalle macro-aree di intervento individuate dall’UNI, identifichi i confini precisi della professione sociologica, in modo tale da poter ricorrere civilmente e penalmente contro chi fa abuso della stessa professione sociologica, includendo, inoltre, la Sociologia della Disabilità a tutela dei cittadini che ne sono portatori.
Si è colta, altresì, l’occasione per accogliere nell’ANS il Sociologo Decano Claudio Roberti, risorsa umana notevolissima per conoscenze, competenze e valori etici, cui nel suddetto incontro è stata pubblicamente consegnata dal Presidente Sposito, la delega come Responsabile ANS Campania per le disabilità. #sociologi #riconoscimentoprofessionale