Riflessioni sociologiche

Sociologi e social

di Mimmo Condurro L’impatto dei “social network” sull’opinione pubblica e sull’intero sistema d’informazione e comunicazione multimediale contemporaneo è così evidente e preponderante che ignorarlo vuol dire auto-emarginarsi. Prenderne parte attiva non significa farsi travolgere dal tourbillon di notizie e messaggi fuorvianti, spesso artefatti in malafede. Compito di un sociologo analista esperto è governare e utilizzare i “social network” nella loro ... Continua a leggere »

Il “gioco” del suicidio: BLUE WHALE

di Rossella Sgariglia Negli ultimi mesi in Italia, si è parlato molto di un fenomeno misterioso di internet nato in Russia, il “Blue Whale” (balena blu); un “gioco” che consisterebbe nel superare  diverse prove tra cui l’automutilazione, e che avrebbe spinto  decine di adolescenti al suicidio. Il “Blue Whale”, considerato un  fenomeno  di sfide  “estreme” online, ha avuto una relativa ... Continua a leggere »

GIORNATA DELLA DONNA: UNA INTERMINABILE LOTTA

di MARA PRINCIPATO La “Festa della donna” o “Giornata della Donna” ricorre ogni anno l’8 marzo, per ricordare tutte le conquiste delle donne in ambito politico, economico e sociale, nonché le discriminazioni e le violenze cui sono sottoposte. In buona parte si è perso il senso più autentico di questa ricorrenza – vissuta spesso attraverso cene divertenti e trasgressioni – che ... Continua a leggere »

L’AMORE: SOCIOLOGI A CONFRONTO

di Maria Grazia De Vivo “Amor ch’a nulla amato amar perdona”, Dante nel V canto dell’Inferno; “La misura dell’amore è amare senza misura”, San Bernardo. Chi non conosce questi celebri versi? La letteratura e la mitologia greca ci forniscono diversi spunti di riflessione sull’amore, basti pensare a Cupido che con i dardi ed arco lanciava frecce ai cuori dei futuri ... Continua a leggere »

LA PRECARIETA’ DEL “CRITERIO ANTIMAFIA”. DALLE OSSERVAZIONI DI SCIASCIA AD OGGI

di Rossella Cappabianca La precarietà del “Criterio Antimafia”, così come esplicitata nel noto e discusso articolo sui “Professionisti dell’antimafia” di Sciascia, sembra confermarsi nel tempo a causa della sua origine che rimanda inevitabilmente a degli “interessi” da tutelare ad ogni costo. Nelle sue note, Sciascia commentava l’opera dello storico Christopher Duggan “La mafia durante il fascismo”, evidenziando il rischio che ... Continua a leggere »

CHE COS’E’ LA NORMALITA’ ?

Di MARA PRINCIPATO Fin dai primi anni di vita ognuno di noi sperimenta come normale tutto ciò che conosce e vive ogni singolo giorno. Per un nomade, ad esempio, la normalità è cambiare spesso dimora, una persona malata vivrà la “normalità” cui è ridotta dalla sua malattia, una donna psicologicamente e relazionalmente sottomessa vive la “normalità” degli abusi subiti sia ... Continua a leggere »

ASPETTI SOCIOLOGICI DEL CYBERBULLISMO

Di Rossella Cappabianca Il termine Cyberbullismo sta ad indicare una delle forme che può assumere il bullismo. La sua nascita viene associata all’espandersi delle nuove tecnologie e dei nuovi mezzi di comunicazione. Il “bullismo elettronico” consiste in comportamenti e atteggiamenti finalizzati ad offendere, umiliare e spaventare la vittima tramite mezzi telematici. Le ultime generazioni crescono in una società in cui Internet, come ... Continua a leggere »

BREVE STORIA DI MOBBING

 di MARIA GRAZIA DE VIVO Analizzando questa mia esperienza lavorativa, posso affermare di essere stata vittima di mobbing. Tutto è iniziato il 28/12/2015, quando ho intrapreso la mia attività come segretaria presso uno studio di “Consulenza del lavoro” di Sarno, il mio paese. Aggiungo che tale attività è a conduzione familiare e che i titolari non prediligono stipulare formali contratti di lavoro per i ... Continua a leggere »

I BAMBINI VITTIME E STRUMENTI DI GUERRA

Di Rossella Cappabianca Il fenomeno sociale dei bambini kamikaze, violati, rapiti, arruolati dall’Isis e utilizzati come strumenti di guerra è in aumento. Le Associazioni per i Diritti Umani parlano di circa 300 mila bambini di età inferiore ai quattordici anni. Dopo la strage di Gaziantep (Turchia), dove un ragazzino si è fatto esplodere provocando diverse vittime, in Iraq le forze dell’ordine ... Continua a leggere »

EMERGENZA, CRISI E DISASTRI: IL RUOLO DELLA COMUNICAZIONE

di  Rossella Cappabianca Le crisi sociali causate dalle catastrofi naturali o da quelle prodotte dagli uomini sono eventi complessi. L’analisi degli effetti sulle collettività costituisce uno degli ambiti peculiari che caratterizzano la sociologia. In una situazione di disastro ambientale, come nel caso del terremoto avvenuto nell’Italia centrale, che ha colpito gravemente i comuni di Amatrice, Arquata del Tronto, Accumuli, lasciando ... Continua a leggere »